sabato 15 dicembre 2018
 
Home arrow Alimentazione e Salute arrow Regole per correggere l'alimentazione

Regole per correggere l'alimentazione Stampa E-mail

Regole da seguire per correggere essenzialmente l'alimentazione

  • Ni• Niente grassi vegetali, nè margarine
    Poch• Pochi grassi animali, burro compreso (sono tollerati da 10 a 30 grammi al giorno)
    Nien • Niente alcool
    Poco• Poco zucchero (preferire lo zucchero di canna integrale e il miele allo zucchero bianco raffinato)
    Poco• Poco sale (preferire il sale marino)
  • COLAZIONE: Tè leggero + crema Budwig + frutta fresca di stagione

    Gli alimenti crudi che compongono questo pasto contengono tutta la gamma di vitamine indispensabili per l'organismo. Se si consumano i vari ingredienti separatamente l'effetto è pressapoco lo stesso.

    Molte persone non sopportano il grano e la segale macinati freschi nella crema budwig; digeriscono male i cereali crudi e si lamentano di disturbi assai spiacevoli di meteorismo. Il riso integrale, l'orzo, l'avena, il grano saraceno non presentano questo inconveniente.

     

    PRANZO: Frutta e verdure crude preferibilmente prima del pasto. Verdure diverse cotte a vapore. Carne e pesce magri. fegato, formaggio poco grasso.

    Occorre consumare quotidianamente cereali integrali nelle mkinestre o sotto forma di zuppe. Possono essere usati interi, frantumati o macinati freschi: grano integrale, segale, avena, orzo, miglio, mais, grano saraceno, riso integrale a scelta.

    I semi interi devono essere messi in una quantità d'acqua pari a due volte e mezzo il loro volume, o meglio ancora portati a ebollizione la sera e lasciati sulla piastra elettrica fino al mattino dopo, avendo cura di ricoprire il recipiente con un panno; i semi assorbono l'acqua e si rammolliscono; possono quindi essere cotti in 10-15 minuti e serviti.

    E' consigliabile macinare i semi rammolliti in un macinino aggiumgendo i sapori che si preferiscono (dado o spezie, erbe aromatiche o poco formaggio) e poi rapidamente arrostirli in padella; si ottiene così una  "bistecca di cereali", saporita, da mangiare con l'insalata o la salsa di pomodoro.

    Le leguminose sono alimenti un pò indeigesti (indispensabili al vegetariano) da consumare in dosi modeste con cereali e verdure, due volte a settimana (piselli, fagioli, fave, lenticchie, soia)

    Fare periodicamente una cura di 4 settimane di grano o di soia verde germogliata (2 cucchiaini da caffè nell'insalata, come dose per una persona)

    La razione di olio crudo sarà aggiunta all'ultimo momento all'insalata, alle patate, ai cereali

     

    CENA: Pasto leggero senza carne, seguendo gli stessi principi del pranzo. Se a colazione non si ha appetito, è meglio ridurre il pasto della sera e scegliere ad esempio un frutto, uno yogurt o una minestra di cereali appena macinati.

    Occorre tenere presente che l'avena, il grano, la segale, i semi di lino, il pane integrale, il miele, i fichi, le prugne, le mele cotte, il succo d'arancia e di uva sono lassativi (evitare in caso di diarrea) mentre invece il riso, il pane raffermo, le fette biscottate, le banane, le mele crude, le cotogne, i mirtilli e le carote sono astringenti.

    Si possono mangiare crudi in insalata il cavolo, il cavolfiore, i cetrioli, il sedano, i finocchi, l'indivia, i pomodori, i ravanelli. Le carote grattugiate si accompagnano molto bene con le mele grattugiate. Le verdure che hanno un sapore un pò forte o amaro devono essere condite con la salsa per l'insalata un'ora prima; la salsa è fatta con olio, limone o aceto di mele, un pò d'acqua se la verdura è asciutta, formaggio bianco e le spezie che si preferiscono (senape, capperi, ecc.). Sia le noci che le mandorle legano bene con l'insalata.

    Gallette di cereali o pane fatto in casa

      

     

     

     

     

     

    Focus On

    Ditte segnalate



    (C) 2018 Happy